Avo Ladispoli aderisce al progetto “un mantello per la qualità della vita”

Tanti enti coinvolti, associazioni, scuole, enti comunali e semplici cittadini, si realizzeranno delle “piastrelle” in lana che saranno poi unite per formare un grande mantello che sarà portato nei vari comuni.

Tutto questo per sensibilizzare e diffondere l’importanza delle cure palliative intese come diritto primario del cittadino e promuovere l’offerta della ASL Roma 4 sul territorio facendo riferimento all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che definisce le cure palliative  come:

“…un approccio che migliora la qualità della vita dei malati e delle loro famiglie che si trovano ad affrontare problematiche associate a malattie inguaribili, attraverso la prevenzione e il sollievo della sofferenza per mezzo di un’identificazione precoce e di un ottimale trattamento del dolore e di altre problematiche di natura fisica, psicologica, sociale e spirituale.”

L’iniziativa è aperta a tutti, ognuno può partecipare realizzando con l’uncinetto una o più piastrelle in lana, oppure semplicemente offrendo un gomitolo di lana.

Il “mantello di San Martino” sarà portato in varie città, a Civitavecchia il 29 maggio in occasione della “Giornata Nazionale del Sollievo”. Anche Ladispoli promuove l’iniziativa in una data ancora da stabilire, infine l’iniziativa finale a Civitavecchia il 11 novembre San Martino.

Dai anche tu un piccolo contributo, contattaci per informazioni al 339.2161433 o per e-mail avo.ladispoli@libero.it

Riceviamo e pubblichiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.