Comanda il CS Primavera, vittorie per Ladispoli e Unipomezia, cadono Civitavecchia e Nettuno. Esonerato mister Franceschini

La terza giornata di Eccellenza (girone A) dimostra come quello di quest’anno sia un campionato molto equilibrato in cui ancora non risulta esserci una squadra più forte delle altre.

Ogni compagine vuole fare bella figura di fronte ai propri tifosi in casa, così come in trasferta, concretizzando risultati insperati alla vigilia su campi molto difficili sulla carta.

Seppur l’equilibrio sia uno dei fattori dominanti vi è una squadra che dopo tre giornate risulta da sola in cima alla classifica con 7 punti: parliamo del Centro Sportivo Primavera che batte nettamente in casa l’Anzio per 3-0.

Seguono ben quattro squadre a sei punti: Civitavecchia e Nettuno, vittoriose nelle prime due giornate e sconfitte in casa questa Domenica, rispettivamente da Cerveteri e Fiano romano, con Unipomezia e Sezze che le raggiungono con due vittorie.

L’Unipomezia vince 2-0 in casa contro un roccioso IV Municipio, dopo aver perso il derby la settimana scorsa contro l’Indomita, sconfitta in questo turno proprio dal Sezze con un netto 3-1. Nella mattinata di ieri vince anche il Ladispoli che trova la prima vittoria del campionato contro il Falaschelavinio.

Nelle tre gare rimaste si verificano tre pareggi: un bel 2-2 tra Astrea e Aurelia Antica porta gli ospiti a 5 punti. Pari anche il match tra Boreale e Cimini, troppo poco per la dirigenza della Polisportiva che esonera mister Franceschini dopo un solo punto in tre gare.

Finisce a reti bianche la sfida tra Campus e W3 Maccarese: la squadra di casa sale a 4 punti mentre gli ospiti ottengono il primo punto stagionale.

UNIPOMEZIA 1938 – IV MUNICIPIO 2-0

Dopo la brusca sconfitta nel derby contro l’Indomita, l’Unipomezia torna a vincere e lo fa con un netto 2-0. Al Comunale decidono le reti di Rossi nel primo tempo e di Sevieri nella ripresa. Sale a sei punti la formazione di casa, fermi a tre gli ospiti.

ACADEMY LADISPOLI – FALASCHELAVINIO 2-0

Prima vittoria stagione per il Ladispoli che trova i tre punti davanti ai propri tifosi e sale a quattro punti in classifica. Decidono le reti di Aracri al 14’ e di Catese nei minuti finali. Ospiti fermi a zero punti e con ancora nessun gol siglato in campionato: la squadra, una delle più giovani della categoria, sembra aver bisogno di tempo per carburare.

ASTREA – AURELIA ANTICA AURELIO 2-2

Sulla carta un match da gol e spettacolo quello delle due formazioni romane e così si è rivelato. Nello scoppiettante 2-2 del Falcone, segnano Mancini e Cstro per i padroni di casa, a cui risponde un insaziabile Fofi, autore di due doppiette consecutive.

BOREALE DON ORIONE – POLISPORTIVA FAVL CIMINI 1-1

Al Don Orione la Boreale non va oltre il pari contro la Polisportiva Cimini. Dopo un primo tempo giocato bene, terminato 1-0 grazie alla rete al 20’ di Barbarisi, la formazione di casa si fa recuperare dagli ospiti grazie al rigore calciato da Di Curzio al 20’ della ripresa. Per una squadra dalle grandi ambizioni come la Polisportiva Cimini un solo punto dopo tre giornate è comunque troppo poco e l’allenatore è stato così esonerato stamattina.

CAMPUS EUR 1960 – W3 MACCARESE 0-0

Non trova la vittoria la formazione ospite che per le ambizioni del precampionato necessiterebbe di più rispetto al solo punto guadagnato in tre giornate. E’ comunque la Maccarese a fare la partita, fermata dai legni e da una sontuosa partita del portiere di casa Vetrone.

foto Giorgio Ricci

CENTRO SPORTIVO PRIMAVERA – ANZIO CALCIO 1924 3-0

Vola in testa alla classifica il CS Primavera, autore di una prestazione sontuosa contro l’Anzio. Locali già in vantaggio di tre gol a metà gara grazie alla doppietta di Montella e al gol di Carlino al tramonto del primo tempo. Dopo un secondo tempo di ordinaria amministrazione i tifosi possono festeggiare per la cima della classifica.

NETTUNO – FIANO ROMANO 0-1

Sorprendente il risultato maturato a Nettuno, dove gli ospiti trovano la prima vittoria della loro stagione contro una squadra come il Nettuno che finora aveva solo vinto. Il gol di Nardecchia basta agli ospiti per portare a casa i tre punti in una gara dove i padroni di casa possono recriminare per due possibili rigori non concessi.

VIS SEZZE – INDOMITA POMEZIA 3-1

Bella vittoria per la Vis Sezze che gioca una grande gara davanti ai propri tifosi. Uno sfortunato autogol ad inizio gara mette la partita in salita per i locali che giocano un bel calcio per tutta la partita e trovano la forza di ribaltarla. Il pareggio agguantato da Zimbardi a fine primo tempo da’ fiducia e nella ripresa, con le reti di Haxhi e Palluzzi, la rimonta viene completata.

CIVITAVECCHIA 1920 – CITTA’ DI CERVETERI 1-3

Bella gara al Tamagnini tra Civitavecchia e Cerveteri. Comincia bene la formazione dei padroni di casa che trovano il vantaggio dopo 11 minuti con Cerroni. La poca concentrazione in difesa permette però agli ospiti di recuperare la partita e addirittura ribaltarla nel primo tempo grazie a bomber Teti. Il rigore di Toscano nella ripresa chiude la gara sul 3-1.

Matteo Lispi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.