Ci scrive una volontaria che la scorsa estate ha seguito da vicino i problemi legati agli animali morti a Prato Cipolloso, riportando un post dal profilo Facebook “Horse-Angel”

<<Lunedì scorso Creatura, il puledro rinvenuto un paio di giorni prima a terra a Prato Cipolloso, è morto. Abbiamo atteso a dare la notizia perché abbiamo chiesto il certificato medico del decesso, che non ci è ancora arrivato.

Ricorderete che era stato diffuso sui social, da terze parti, il video di un cavallo diverso da Creatura, come se si trattasse dello stesso cavallo dicendo che era stato salvato e stava bene, e poi era uscito il comunicato dell’agraria di una puledra salvata.

Avevamo faticato a venire a sapere dove era stato portato il “vero” Creatura, come ci è stato impossibile, ad oggi, pur sollecitando diverse volte, ottenere il certificato del decesso.

Unica nota positiva in una vicenda che pare contorta e caratterizzata sin dall’inizio (luglio 2022) da scarsa trasparenza, è che finalmente abbiamo il numero del fascicolo giudiziario e il nome del pm.

Chiederemo che si proceda a identificazione certa degli equini negletti in stato di abbandono di Prato Cipolloso. Forse qualcuno dimentica che per la legge italiana l’abbandono degli animali è reato e che non possono sussistere in allevamenti zootecnici individui non registrati.>>

Sulla vicenda ha voluto dire la sua anche il Sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei: “Sono molto dispiaciuto dell’accaduto, e voglio ricordare quanto il nostro Comune, pur non essendo di nostra pertinenza, si è adoperato per far arrivare l’acqua su quei terreni”.

Riceviamo e pubblichiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.