Valentina Corrado, Assessore al Turismo: “Investiamo 1,7 mln di euro sui cammini del Lazio per rivitalizzare le zone interne”

“Caput Mundi è uno straordinario strumento che ci aiuterà nella valorizzazione dell’immenso patrimonio archeologico e culturale che il Lazio possiede ed è un’altra delle opportunità che ci viene offerta dal PNRR in attesa del Giubileo.

La Regione, ormai da anni, lavora a un progetto strategico di potenziamento e rafforzamento dei Cammini del Lazio, come attrattori culturali fondamentali per lo sviluppo di forme di turismo lento e sostenibile.

I Cammini sono legati alla storia dello spirito, alle nostre radici culturali e, insieme, consentono la scoperta di luoghi immersi nella natura, spesso nascosti e poco conosciuti ma di assoluta bellezza.

Con lo sviluppo di questa rete creiamo nuove opportunità di rilancio per il turismo, per le aree interne, per il patrimonio dei borghi che, specie nella crisi Covid, hanno sofferto moltissimo e che ora devono essere uno dei pilastri della rinascita.

Caput Mundi ci aiuterà in questa missione strategica, anche per farci trovare pronti al grande appuntamento con il Giubileo del 2025”, così il Presidente della Regione Lazio.

Nicola Zingaretti commenta la presentazione degli interventi previsti dal progetto “Caput Mundi”, avvenuta questa mattina in Campidoglio.

“Nell’ambito della linea di finanziamento prevista con “Caput Mundi”, alla Regione Lazio sono stati assegnati 1 milione e 700mila euro per la realizzazione di un importante intervento di turismo sostenibile e culturale.

Destineremo le risorse per perfezionare i Cammini del Lazio, rete su cui stiamo investendo da tempo. Grazie al progetto “Grande Latium – Cammina in sicurezza” saranno realizzati punti di sosta attrezzati con sedute e pannelli solari che produrranno energia elettrica e, inoltre, almeno una tappa per ogni cammino sarà resa perfettamente accessibile così da agevolarne la fruibilità a persone con mobilità ridotta”

– ha dichiarato in una nota l’Assessore al Turismo ed Enti Locali della Regione Lazio, Valentina Corrado. 

“Il Lazio è capofila nel racconto di un’Italia ancora inesplorata, quella costituita dalle zone interne e meno note, ma preziose che affiancano le grandi realtà. Francigena Nord e Sud, Cammino di San Francesco, Cammino di San Benedetto, Via Amerina e Cammino Naturale di Parchi rappresentano una insostituibile modalità per la scoperta di piccoli centri e borghi meno conosciuti, una linea ideale che congiunge bellezze naturalistiche, arte e archeologia, nonché rappresentano importanti infrastrutture turistiche.

Con questo intervento intendiamo migliorare la fruibilità dei nostri cammini e imprimere uno slancio ai flussi, anche in vista del Giubileo 2025, un appuntamento che richiamerà un numero consistente di pellegrini: accoglierli bene sarà un nostro preciso dovere.

Il PNRR rappresenta una grande sfida in cui la rete di collaborazione è fondamentale e, in tal senso, “Caput Mundi” è la sintesi perfetta di un lavoro sinergico avviato per valorizzare l’immenso patrimonio artistico, culturale e turistico di Roma e del Lazio.

Oggi durante la conferenza stampa di presentazione degli interventi previsti dal progetto “Caput Mundi”, il Ministro Massimo Garavaglia e il Commissario Straordinario per il Giubileo Roberto Gualtieri hanno espresso apprezzamento per il nostro progetto citandolo come esempio virtuoso.

Di questo non posso che provare grande soddisfazione”, ha concluso Corrado.

Riceviamo e pubblichiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.