La nota stampa del primo cittadino sull’impiantista: “La riapertura è tra i nostri obiettivi primari”

Un argomento di importante dibattito sociale quello affrontato dal neo Sindaco Crocicchi dedicato agli impianti sportivi. Una polemica durata ben 4 anni, tra silenzi e proroghe. Ad oggi, la nuova squadra amministrativa come intenderà procedere per risanare il problema?

Tra gli obiettivi del nostro programma vi è la l’impegno alla riapertura e alla restituzione ai cittadini e alle associazioni dei centri di aggregazione culturali e sportivi.

A tal proposito, ho iniziato una ricognizione della fruibilità di queste strutture che completeremo nei prossimo giorni insieme agli uffici preposti.

Il Palazzetto Starnoni chiuso dal gennaio 2018, riversa attualmente in uno stato di totale degrado e abbandono che richiederà una valutazione sulle azioni da intraprendere per il sui recupero e che richiede un investimento importante, essendo stato oggetto di atti vandalici di vario tipo.

L’adiacente palestra in cemento è stata oggetto di lavori di riqualificazione non ancora terminati e in settimana vi sarà un incontro con gli uffici e la ditta incaricata  dei lavori per la definizione in termini di chiusura del cantiere e per una valutazione dei tempi per il rilascio delle certificazioni in conformità degli impianti, della scia antincendio e delle agibilità ancora mancanti.

Per Campo Sportivo Vergari anch’esso chiuso da gennaio 2018, sono stati stanziati lavori per circa un milione di euro, completati per circa il 70%. Purtroppo, i lavori sono attualmente fermi e ci siamo arrivati con gli uffici e i responsabili dei lavori, per risolvere alcuni aspetti amministrativi e per farli ripartire il prima possibile a pieno regime. Nello scenario attuale c’è una delibera approvata alla vigilia delle elezioni dalla precedente giunta che prevede una variazione di bilancio per oltre 130 mila euro.

Erica Trucchia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *