L’ex consigliere provinciale di VT e Comunale di Montalto di castro, Fabio Valentini, ha incontrato nei giorni scorsi Maria Elena Boschi

“In questi ultimi anni ho ricoperto diversi ruoli istituzionali. A livello locale, presso il comune di Montalto di Castro, come consigliere comunale e assessore e in ambito provinciale e come consigliere della provincia di Viterbo in due consiliature consecutive, e in una ricoprendo il ruolo di vicepresidente.

La mia attività di consigliere all’interno di liste civiche, mi ha dato l’opportunità di maturare un’esperienza amministrativa e una sensibile conoscenza del territorio nelle sue risorse, potenzialità e criticità.

Ho deciso di aderire ad Italia Viva e di portare il mio contributo, in termini di esperienza e capacità acquisite sul territorio, a questo partito, del quale condivido linee programmatiche, orientamento verso le principali tematiche sociali e attenzione verso gli amministratori.

Ho manifestato la mia decisione al coordinatore provinciale di Italia Viva, Felice Casini, con il quale ho avuto un importante confronto, che in realtà si era avviato già da tempo.

Inoltre, in questi giorni, ho avuto modo di incontrare Maria Elena Boschi, che ringrazio per la disponibilità, con la quale ho potuto confrontarmi su diverse tematiche nazionali e territoriali”.

Sono lieto della adesione di Fabio Valentini ad Italia Viva dice il coordinatore locale Italia Viva di Montalto di Castro e Pescia Romana Gabriele Rossi Fabio porterà sicuramente l’esperienza maturata come Assessore del nostro Comune e di Consigliere Provinciale.

Sono certo che con Fabio lavoreremo sin da subito per le elezioni politiche, e che Domenica non sarà un punto di arrivo ma un punto di partenza per radicare sempre più il nostro partito nel territorio”.

Con Fabio la nostra squadra provinciale si rafforza – dichiara Felice Casini- come Italia Viva abbiamo avuto modo di confrontarci spesso con Lui su temi provinciali, il suo ingresso rappresenta, come sempre di più, il progetto d Matteo Renzi sia attrattivo, soprattutto per amministratori, come lo è stato Fabio, che hanno bisogno di punti di riferimento seri per l’amministrazione degli enti locali”.

Riceviamo e pubblichiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.