Su input del dr Luca Pipitone, dirigente del Commissariato di Polizia di Stato di Civitavecchia, in collaborazione con i Servizi sociali, è stato affrontato il tema della sicurezza degli anziani.

Nell’Aula Pucci del Comune di Civitavecchia si è svolto questa mattina un incontro per presentare la “Campagna sicurezza per gli anziani” promossa dalla Questura di Roma, con la distribuzione di un Vademecum sul comportamento contro le truffe di cui spesso, anche recentemente, gli anziani purtroppo cadono vittime.

Hanno partecipato all’evento il sindaco Ernesto Tedesco che ha aperto i lavori, l’assessore Cinzia Napoli (che ha ricordato anche il servizio di Pronto intervento Trasporto e sostegno agli anziani fragili, organizzato dal Comune di Civitavecchia con le cooperative Aga e Alicenova).

Il comandante della Guardia di Finanza Stella, il comandante della stazione dei Carabinieri Mattia Bologna e quello dei Vigili urbani Ivano Berti.

Il vescovo monsignor Gianrico Ruzza e la presidente del Consiglio comunale Emanuela Mari, non potendo partecipare, hanno mandato i loro saluti.

In sala, il presidente di Csp Lungarini, i presidenti e i soci dei tre centri sociali comunali, Carlo Chenis, Giuseppe Ledda e Anna Magnani e dell’Università della Terza età.

Molti gli anziani che hanno contributo con testimonianze ed esperienze dirette di truffe o tentate truffe: ricalcavano perfettamente gli esempi esposti dal dr Luca Pipitone e dagli altri relatori.

«I miei genitori, quando ero piccolo, mi dicevano di non fidarmi e di non accettare caramelle dagli sconosciuti» ha detto il primo dirigente del Commissariato, «ed è precisamente quello che vi raccomandiamo di fare: non vi fidate di chi non conoscete, anche se vi fa il nome di un vostro caro in presunta difficoltà.

Non aprite se si presentano alla vostra porta e chiamate subito il 112. Soprattutto non vi vergognate di chiedere aiuto se la truffa è già stata compiuta: la rapidità è importantissima» e ha poi annunciato che gli incontri della “Campagna di sicurezza anziani” continueranno presso altre istituzioni della città.

Comunicato del Comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.