Fino al 20 dicembre “A tutto Schermo” la rassegna itinerante promossa da “La Rete degli Spettatori”

Andrà avanti fino al 20 dicembre la programmazione di “A Tutto Schermo” la manifestazione, giunta al decimo anno e promossa da “La Rete degli Spettatori” che porta in giro per l’Italia proiezioni e incontri con gli autori.

Un’iniziativa che sposa il ritorno in sala e che vuole sottolineare l’importanza del cinema documentario e del cinema indipendente con un tralier che mostra gli 8 sguardi sul presente dei documentari selezionati, per raccontare la realtà da un rinnovato punto di vista narrativo.

8 i titoli della rassegna che illustrano la varietà, la profondità e l’originalità degli approcci che i cineasti italiani e stranieri utilizzano.

Obiettivo della manifestazione è creare uno spazio sempre maggiore per il cinema indipendente e per il cinema del reale in particolare.

Il trailer dell’evento:

https://youtu.be/34BopxytMJE

Sono 8 i documentari a girare in 12 sale sul territorio nazionale che vanno dall’Emilia Romagna, alla Lombardia, passando per il Veneto, il Piemonte, la Liguria, il Lazio e la Toscana.

A selezionare i titoli di “A tutto Schermo”, tra cui spiccano 4 documentari italiani e 4 stranieri: Valerio JalongoPaola Casella, Fabrizio GrosoliEmanuele Rauco e Lorenzo Dionisi.

Dall’Italia arrivano: Io resto di Michele Aiello, Gelsomina Verde di Massimiliano PacificoL’occhio di vetro di Duccio ChiariniMan kind Man di Iacopo Patierno.

Dal resto del mondo: Radiograph of a family di Firouzeh KhosrovaniThe other side of the river di Antonia KilianCitizen Nobel di Stéphane Goël, Le Regard de Charles di Marc Di Domenico.

“A Tutto Schermo” è un’iniziativa promossa da La Rete degli Spettatori con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale Cinema e audiovisivo.

https://www.facebook.com/rete.spettatori
#atuttoschermo2021
https://www.retedeglispettatori.it/news/2021/01/12/a-tutto-schermo-2021/

Ufficio Stampa Storyfinders – Lionella Bianca Fiorillo press.agency@storyfinders.it – 340.7364203

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *