TALKCITY | MILANO | LA MUSICA È IL MIO MESTIERE| Ospite Franco Fasano

0
165

Conduce Lu Colombo, ospite Gianfranco Fasano
𝗟𝘂 𝗖𝗼𝗹𝗼𝗺𝗯𝗼 nasce in una famiglia dove l’arte e in particolare la musica sono molto apprezzate e si diverte con la musica gia’ da bambina, stimolata dalla madre e dal padre appassionati melomani. Si interessa anche alla pittura ma frequenta studi classici che terminano con una Laurea in lettere. Negli anni sessanta inizia a cantare e a suonare la chitarra: registra come corista con il gruppo Stormy Six e fa parte del trio Plastic Doves. Negli anni settanta è attiva in teatro, dove scrive e cura colonne sonore, e lavora in uno studio di registrazione e montaggio cinematografico, dove incide e interpreta anche jingle pubblicitari. In quegli anni lavora anche part time in una rivista musicale come grafica e come assistente del fotografo Giovanni Molino
Nel 1981 pubblica il singolo Maracaibo e il singolo “Skipper”. Nel 1982 firma un contratto con l’etichetta EMI Italiana e pubblica il singolo Dance All Nite, con il quale nel 1983 partecipa al Festivalbar e vince il Disco Estate. Il brano verrà poi incluso insieme a Maracaibo nella colonna sonora del film Vacanze di Natale. Nel 1984 partecipa di nuovo al Festivalbar con Aurora, mentre nell’edizione del 1985 presenta Rimini Ouagadougou, dopo aver vinto il Festival di Saint Vincent. Negli anni successivi esce lentamente dalla scena dance, rimanendo fuori dalla musica per tutti gli anni novanta nei quali vive all’estero e si dedica alla pittura murale.
fonte:https://it.wikipedia.org/wiki/Lu_Colombo
𝗚𝗶𝗮𝗻𝗙𝗿𝗮𝗻𝗰𝗼 𝗙𝗮𝘀𝗮𝗻𝗼 Il suo esordio ufficiale fu al Festival di Sanremo nel 1981 con il brano Un’isola alle Hawaii. Negli anni successivi partecipò, come interprete, ad altre tre edizioni del Festival: nel 1989, nella sezione Nuove Proposte, con E quel giorno non mi perderai più, classificatasi al terzo posto; nel 1990 con la canzone romantica Vieni a stare qui (secondo posto) e l’ultima nel 1992 con Per niente al mondo, brano interpretato in coppia con Flavia Fortunato e posizionatosi al settimo posto.
Il brano E quel giorno non mi perderai più rappresentò uno spartiacque nella carriera di Fasano. Il brano, in origine composto per essere cantato al Festival di Sanremo 1990 da un artista importante, su consiglio dei discografici fu interpretata da lui stesso. Questo incoraggiò Fasano a dedicarsi a tempo pieno alla musica anche come cantante oltre che come autore.
Nel 1990 pubblicò il suo primo album Un cielo che non sai scritto assieme a Fabrizio Berlincioni; tra i pezzi inediti contenuti nell’LP spiccano Un cane sciolto (sigla dell’omonimo sceneggiato RAI con Sergio Castellitto) e Da fratello a fratello, un inno alla fratellanza cantato assieme ad Anna Oxa e a Fausto Leali.
Altri 3 album furono pubblicati: Tempo al tempo nel 1992, che riprende temi e spunti dal primo disco, Qualunque sia la verità nel 1994 e Scherzando scherzando alle soglie del 2000.
fonte:https://it.wikipedia.org/wiki/Franco_Fasano#Biografia
#LuColombo
#Maracaibo
#GianFrancoFasano

LASCIA UN COMMENTO:

Prego commentare
Nome