Riparte il Rebibbia Festival, promosso da La Ribalta Centro Studi EnricoMariaSalerno, dal 15 ottobre al 20 dicembre 2021 presso il Carcere di Rebibbia N.C., in via Raffaele Majetti, 70. Il festival è ospitato nel grande Auditorium del Carcere e nella Sala Cinema “Enrico Maria Salerno”. La manifestazione offre al pubblico libero e recluso eventi e opere che mettono al centro il percorso di riscatto dei detenuti attraverso l’arte e la cultura: teatro, cinema, audiovisivo, rassegne e workshop tematici, arti visive.

Comunicato stampa

La manifestazione si apre il 15 ottobre con i laboratori di cinema, teatro e arti visive all’interno di Rebibbia che andranno avanti fino a 20 dicembre. A partire dal 19 ottobre il Rebibbia Festival ospita le proiezioni cinematografiche della Festa del Cinema di Roma: Io sono Babbo Natale di Edoardo Falcone, ultima interpretazione di Gigi Proietti, con Marco Giallini (19 ottobre ore 16.00),  Notti in bianco, baci a colazione di Francesco Mandelli con Alessio Vassallo e Ilaria Spada (21 ottobre ore 16.00), Crazy for football – il filmdi Volfango De Biasi, con Sergio Castellitto, Antonia Truppo, Max Tortora, Massimo Ghini (22 ottobre ore 16.00).

Dal 8 al 19 novembre 2021 ore 16.00 Laura Andreini, presso la Sala Enrico Maria Salerno, cura la retrospettiva il Cinema e il volo, che affronta il tema della leggerezza e della capacità di andare oltre i propri limiti con visioni e riflessioni attorno ad alcuni capolavori del cinema più recente.

Il programma prevede inoltre laboratori di teatro, cinema, arti visive e grafica digitale rivolti ai detenuti con performance e prove aperte al pubblico. Il 23 novembre e 17 dicembre con lo spettacolo Dante Alighieri latitante fiorentino di Fabio Cavalli, il carcere offre al pubblico un’interpretazione particolare della Commedia, nella ricorrenza dei 700 anni dalla morte di Dante. In occasione della rappresentazione verrà pubblicato il volume Dalla Città dolente che raccoglie Il copione dello spettacolo teatrale arricchito dalle illustrazioni prodotte nell’ambito del laboratorio di arti visive a cura di Alessandro De Nino. Le illustrazioni saranno fruibili on line a partire dal 20 dicembre con mostra virtuale

Fabio Cavalli

La manifestazione si conclude il 20 dicembre con la proiezione del film Rebibbia Lockdown di Fabio Cavalli, girato nell’autunno 2020 presso Rebibbia. Testimonianze di detenuti, familiari, ma anche agenti ed esponenti del volontariato sui 60 giorni che hanno sconvolto il Carcere dentro la Nazione. Produzione di Clipper media, con RaiCinema e Università Luiss Guido Carli.

Il programma completo della manifestazione, le performance e i prodotti artistici realizzati sono fruibili on line alle pagine:

Facebook:https://www.facebook.com/centrostudienricomariasalerno/
                 https://www.facebook.com/TeatroLiberodiRebibbia/

Instagram https://www.instagram.com/teatroliberodirebibbia/

Vimeo: https://vimeo.com/rebibbiafestival

Sito: http://enricomariasalerno.it/

L’ingresso del pubblico esterno è gratuito previo OBBLIGO DI ACCREDITAMENTO entro 5 giorni prima di ciascun evento. L’accreditamento avviene tramite mail all’indirizzo rebibiafestival@gmail.com  comunicando i dati di ciascun partecipante (NOME, COGNOME, DATA E LUOGO DI NASCITA).

È OBBLIGATORIO AVERE GREENPASS VALIDO

Il Rebibbia Festival è Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020 – 2021 – 2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE. La manifestazione è sostenuta da MiC e Regione Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *