Confidenza ed Analisi dell’Anno Sportivo 2021 del Rugby Civitavecchia con Andrea Gargiullo (D.T. Rugby Civitavecchia, All. UNDER 17 fiammeoro/crc , All. UNDER 13 CRC).

Andrea è trascorso l’anno sportivo 2021 del Rugby Civitavecchia, raccontaci come è andata? <E’ stato un anno di consolidamento , dopo l’anno della pandemia , cercando di trovare modo e metodo per far vivere intensamente il Rugby. Abbiamo molti atleti giovani tra i nostri tesserati nel settore propaganda ,oltre 70, molto meno nell’attività agonistica problema dovuto alla età (dropout) ed al covid.

Il progetto è consolidare l’attuale ,i numeri dell’anno in corso, sviluppare nuove idee per il prossimo nonostante siamo in un periodo particolarmente difficile per sport di squadra come il Rugby.>

Cosa è stato più difficile ritornare in campo dopo tanto tempo o continuare a stare in campo con i giovani atleti del CRC? <Continuare a stare in campo , sicuramente è stato più difficile.

Dopo un anno come questo farli rimanere ed avere continuità sia atletica che mentale non è stato facile, anche se sicuramente giocare a Rugby rimane per sempre e non si dimentica,  la difficoltà maggiore è stata rinnovare quelle capacità che avevano prima e mantenerla nell’attuale.>

Le prospettive delle giovanili del Rugby Civitavecchia per l’anno 2022 , quali sono? <In prima analisi è finire i campionati con il massimo divertimento. Inoltre consolidare i ragazzi/e che si stanno allenando e giocando crescendo tecnicamente e numericamente.

Tutto ciò lo svilupperemo attraverso una politica sociale organizzando incontri ed avvicinando quanto più giovani allo sport del Rugby. Per Aprile e Maggio abbiamo la volontà di portare a conoscere dal vivo a più giovani il campo Moretti Della Marta e la sua bellezza.>

Il Rugby Civitavecchia Seniores sta schierando molti giovani della linea verde. Molti di questi atleti li conosci perfettamente perché li hai allenati, cosa ne pensi? <Molti dei giovani li ho allenati ed alcuni dei veterani ci ho persino giocato insieme. Posso affermare con certezza che c’è una ottima linea verde tra quelli che sono pervenuti dal vivaio del Rugby Civitavecchia sia quelli dalle Fiamme Oro Rugby.

Sono atleti molto in gamba, dinamici, veloci. Dobbiamo consolidare questo gruppo, essendo molto etereo genero, quindi trovare la quadra sia in campo che fuori , questo è il Rugby vivere il campo e la vita a 360 gradi.>

Auguro che il nuovo anno spazzi via questo virus e ci permetta di fare il nostro lavoro al meglio per far divertire i ragazzi/e, i genitori ed il pubblico che tifa per il CRC ed il Rugby in generale. Andrea Gargiullo

COLLABORA CON NOI!!! scrivi a talkcity.redazione@gmail.com / whattsapp 371.4257820

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.