Sul Gruppo Facebook “Pomezia e Torvajanica” smascherato un truffatore

Smascherato un truffatore. Ormai c’è l’abitudine a dileggiare i Social, disprezzandone l’importantissimo valore sociale, appunto, per i quali sono nati. Fare “gruppo”, socializzare e, se serve, divulgare notizie (…sempre REALI, mi raccomando…) nel bene e nel male.

Soprattutto nelle provincie italiane, dove abitualmente anche nella vita reale le comunità utilizzano il passaparola per divulgare notizie, la piazza è stata sostituita dai Gruppi.

Proprio oggi ci è saltato all’occhio un post uscito sul “Gruppo di Pomezia e Torvajanica” di Facebook. Una iscritta ha lanciato questo messaggio:

<Attenzione a chi vi rivolgete la signora XXXXXXXX, pubblica tutti i giorni post dove cerca lavoro idraulico il marito Antonio, Non chiamate é un truffatore, prende il lavoro ad un prezzo e poi minaccia di non farlo più se non aumenti il prezzo iniziale !Il tuffatore non si è presentato oggi perché avrei chiamato la guardia di finanza ..>

Spesso ad un post che viene lanciato seguono risposte di diversa natura, ognuno dice la sua e si crea un contraddittorio. In questo caso, invece, il post ha avuto un’importanza incredibile, perchè molti iscritti hanno confermato quanto scritto dalla signora arrivando a smascherare il malfattore.

Ecco qualche post in risposta…

Maria Grazia: <Buon giorno, mi è accaduta esattamente la stessa cosa con la stessa persona>

Paola: <Pure a me questa estate>

Giuly: <A me la stessa persona aveva chiesto una spesa esorbitante>

Stefania: <anche da me era una coppia di truffatori..>

Adriano: <A questo punto o lo si sputtana bene bene, o lo si segnala a chi di dovere.>

Alessandra: <Mette questo annuncio su vari gruppi del territorio, sarebbe bene ripubblicarlo anche sui gruppi di Pomezia, grazie cmq x avere avvisato, stavo x chiamare anche io x vari lavoretti>

Claudia: <È successo anche a me quest estate>

Sonia: <È successo anche a me di incappare in questa persona, l’ho segnalato e postato le minacce e gli insulti sul gruppo, dalla quale la moglie è stata bannata e non può più far truffare nessuno da suo ‘Marito Andonio>

Concetta: <È venuto anche a casa mia per un lavoretto di idraulica mi ha detto ci vediamo mercoledì… è passato un anno e mezzo mai più visto>

Roberta: <Io ci sono cascata mi ha preso in anticipo 700 euro …>

Insomma, per la serie “tutto è bene quello che finisce bene”, stavolta il Social è tornato utile, con la speranza che sempre più persone con coscienza imparino, come le amiche di Pomezia e Torvajanica, ad usarli in maniera intelligente.

C. O.

COLLABORA CON NOI!!! scrivi a talkcity.redazione@gmail.com / whattsapp 371.4257820

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.