L’ASD Pallavolo Civitavecchia comunica a malincuore la rinuncia alla partecipazione al campionato di Serie C Femminile.

Comunicato stampa dell’Ass.ne Pallavolo Civitavecchia


<Purtroppo, anche a causa della ancora incerta situazione sanitaria, alcune atlete rossoblù hanno reso
note solo ora delle scelte personali drastiche, determinate in buona parte dal “fattore” Covid-19.
Per sopperire a queste pesanti assenze, abbiamo attentamente valutato la possibilità di far disputare il
campionato in questione alle atlete (under 16/18) inizialmente inserite nel gruppo di serie D ma, di
comune accordo con la direzione tecnica e sportiva, non crediamo sia la scelta migliore sovraccaricare
ulteriormente le nostre giovani ragazze proponendo loro un campionato che, soprattutto per la loro
giovane età, non riteniamo formativo dal punto di vista tecnico.
A questa prima difficoltà, nella giornata di ieri si è aggiunta la notizia che, causa impegni lavorativi,
è venuta meno la disponibilità dell’allenatore designato per seguire la squadra in un campionato
impegnativo come sarebbe stata la Serie C.


Queste le parole del presidente Pergolesi: “Sono molto dispiaciuta nel comunicare questa nostra
scelta, soprattutto perché durante il periodo estivo abbiamo lavorato alacremente anche per allestire
questo campionato di Serie C. Ma quando si lavora a grandi progetti, e le collaborazioni con gli amici
di Ladispoli e Tuscania lo sono, ci si ritrova anche a prendere delle decisioni difficili, e questa scelta,
che definisco responsabile oltre che obbligata, rientra nella categoria.


Nonostante questa rinuncia, mi sento tranquilla nell’affermare che proseguiremo a testa alta la
stagione alle porte dato che, grazie all’egregio lavoro che l’intero staff sta portando avanti da più di
un anno, ASP è iscritta a tutte le categorie dei campionati giovanili femminili ed è l’unica società del
comprensorio ad offrire alle sue atlete non solo un campionato di serie Nazionale (Serie B1
Femminile), ma anche un campionato di Serie D e Prima Divisione. Tengo a sottolineare che questi
due campionati vedranno coinvolte atlete Under 18 e 16 che, facendo esperienza in queste categorie,
ci auguriamo possano arrivare presto ad indossare la maglia della Margutta CivitaLad.”>

Un pensiero su “L’ASP Civitavecchia “sconfitta” dal Covid rinuncia alla Serie C femminile”
  1. io ritengo che qualsiasi difficoltà incontrata, venga ripagata da tutti gli sforzi profusi per far risorgere il Volley Ladispoli !! Lo sport è fatto anche di sacrifici per il prossimo. Ri-Vedere ora una squadra guidata in B1 da una società prestigiosa come il Ladispoli ripaga di qualsiasi difficoltà. Bravi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *