Era il brano “Texarkana baby” di Eddy Arnold, in vinile verde, a cui la RCA-Victor attribuì il numero di serie 48-0001

Ve li ricordate quei dischetti neri, piccoli e fragili che venivano maneggiati dagli adolescenti e dai loro genitori fino a qualche anno fa, oggi messi a giacere negli scatoloni dei ricordi a favore dei più moderni supporti di riproduzione della musica?

Il 45 giri oggi è una rarità, cimelio per i nostalgici, oggetto di collezionismo, simbolo di un periodo che fu, quello dell’affermazione della musica leggera, delle canzoni veloci, degli effimeri successi dell’estate. Era un disco maneggevole, pratico, economico, il 45 giri nacque nel 1949, venne annunciato il 10 gennaio di quell’anno e si affiancò al già affermato 78 giri.

DOLCE VITA STORE SPONSOR

Era il momento storico in cui il business discografico compiva un grande balzo in avanti, cominciarono a vendersi milioni di dischi e si ebbe monopolio delle grandi case discografiche. La canzone divenne più popolare, facile e accessibile a tutti.

Il primo singolo a 45 giri venne pubblicato il 1 febbraio 1949 e uscì in commercio il 31 marzo: era il brano “Texarkana baby” di Eddy Arnold, in vinile verde, a cui la RCA-Victor attribuì il numero di serie 48-0001.

COLLABORA CON NOI!!! scrivi a talkcity.redazione@gmail.com / whattsapp 371.4257820

FARMACIA PALOMBO SPONSOR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *