Bastano i primi 20 minuti alla Lazio per imporre il suo timbro sulla stracittadina (Milinkovic Savic e l’ex Pedro). Una Roma vogliosa (…forse) ma inconcludente è anche riuscita ad andare a rete prima della fine del primo tempo con Ibanez. La ripresa ha visto i giallorossi provare a ritrovare il filo della gara ma lasciando spazio al contropiede per la terza rete biancoazzurra (Felipe Anderson). Il rigore di Veretout sembrava potesse riaprire la gara, ma la Lazio ha amministrato gli ultimi 20 minuti riuscendo a portare a casa l’intera posta.

LAZIO Reina 7; Marusic 5.5, Luiz Felipe 6, Acerbi 6, Hysaj 5.5;  Milinkovic 7, Leiva 6 (’60 Cataldi 6), Luis Alberto 6.5 (’66 Akpa Akpro 6); Felipe Anderson 8, Immobile 7 (’89 Muriqi ng), Pedro 7.

ROMA: Rui Patricio 5; Karsdorp 5.5 (82’Smalling ng) , Mancini 4.5, Ibanez 6, Vina 4.5 (’82 Zalewski ng); Veretout 7, Cristante 5.5; Zaniolo 6.5 (68′ Carles Perez 5.5), Mkhitaryan 5, El Shaarawy 5.5 (’66 Shomurodov 5.5); Abraham 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *