Ad organizzare la trasferta alla Marcia, che quest’anno raggiunge la sua 60esima edizione, l’Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, Federica Battafarano

Comunicato Stampa del Comune di Cerveteri

Domenica 10 ottobre si svolgerà la tradizionale Marcia della Pace Perugia – Assisi.Anche quest’anno Cerveteri sarà presente con una nutrita delegazione di cittadini e attivisti, guidati dall’Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano, che anche quest’anno ha voluto esprimere sostegno e adesione alla manifestazione che quest’anno raggiunge la 60esima edizione.

Organizzato un pullman con partenza alle ore 06:30 da Piazza Aldo Moro, per raggiungere i luoghi della marcia. Il servizio di trasporto per tutti coloro che vorranno aderire è gratuito. In loco sarà richiesto un minimo contributo per il solo pagamento della sosta dell’autobus, che una volta terminata la manifestazione farà ritorno a Cerveteri. Per salire a bordo del bus, sarà obbligatorio essere in possesso del Green Pass.

Prenotazioni e informazioni possono essere richieste al numero 3346161449.

“Ogni anno questa storica manifestazione assume un significato e un valore culturale sempre maggiore – dichiara Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – in questo 2021, anno che speriamo sia l’ultimo colpito dalla pandemia, sono tante le situazioni sparse per il mondo che ci consegnano momenti di riflessione verso i quali non possiamo permetterci di soprassedere: penso alla situazione in Afghanistan, dove il ritorno del regime talebano ha fatto nuovamente sprofondare Kabul in un clima di terrore, con la triste, preoccupante situazione della Donna in Afghanistan. Ma penso anche ad un Amministratore Locale, un Sindaco come Mimmo Lucano, recentemente condannato ad una pena davvero spropositata, per quello che obiettivamente non posso credere venga considerato un reato: l’umanità. Come Assessora, come Donna, sarò insieme a tante altre migliaia di persone, per sfilare per loro e per tutte quegli Uomini, Donne, bambini e bambine che ancora oggi vedono la propria libertà e il valore universale della Pace messo a repentaglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *