Il progetto, portato avanti in questi mesi dal comandante di polizia locale Ivano Berti e dal consigliere comunale Alessandro D’Amico, realizzato grazie a fondi anche dalla Prefettura

A vigilare sul corretto svolgimento della Movida al Pirgo, la prossima estate, ci saranno gli occhi elettronici di un impianto di videosorveglianza di ultima generazione.

È l’effetto dei dettagli progettuali che hanno portato a compimento una complessa operazione, portata avanti in questi mesi dal comandante di polizia locale Ivano Berti e dal consigliere comunale Alessandro D’Amico, delegato alla Polizia locale del Sindaco Ernesto Tedesco.

La zona del lungomare con le vie circostanti sarà quindi il terreno sul quale si misurerà, dalla prossima bella stagione, un nuovo sistema di sorveglianza integrato: le videocamere funzioneranno 24 ore al giorno e 7 giorni la settimana, individuando con chiarezza anche di notte i responsabili di episodi di movida violenta, di vandalismo o altre violazioni di misure in vigore.

Due le direttrici di finanziamento che hanno reso possibile l’operazione: da un lato l’avanzo di bilancio frutto delle sanzioni irrorate lo scorso anno, fondi che sono stati quindi reinvestiti nel comparto della sicurezza; dall’altro, un cospicuo finanziamento della Prefettura, reso possibile dalla sinergia instaurata dall’Amministrazione comunale, e in particolare dalla Polizia locale del dirigente Berti, con le forze dell’ordine, in primis il commissariato di viale della Vittoria diretto dal dottor Paolo Guiso.

Commenta il consigliere D’Amico: “Fin da quando ho ricevuto dal Sindaco Tedesco la delega alla Sicurezza, abbiamo voluto porre in cima alle priorità la situazione del lungomare, sia per le puntuali ed allarmanti relazioni che arrivavano dalla polizia, sia per punire le condotte di pochi che finiscono però per rovinare la vita a molti.

È evidente che una corretta fruizione degli spazi sociali frequentati da civitavecchiesi e visitatori può comportare una valorizzazione del nostro territorio e quindi dell’economia locale.

FAS
FAS

Nei prossimi mesi quindi partiranno i lavori, in modo che prima dell’inizio dell’estate avremo l’impianto di videosorveglianza pienamente funzionante: è un successo che mi piace condividere con il Sindaco e il comandante Berti, oltre che con le forze dell’ordine”.

Conclude il sindaco Tedesco: “Anche oggi possiamo dare comunicazione alla città non solo di aver investito risorse per centrare un punto qualificante del programma elettorale, ma anche di aver visto premiata la progettualità messa in campo in questi primi due anni con un finanziamento ministeriale, che rappresenta il più eloquente suggello alla correttezza e concretezza della nostra azione amministrativa”.

Comunicato stampa del Comune di Civitavecchia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *